fbpx

Guida all’acquisto online sicuro: di quali recensioni posso fidarmi?

guida acquisto consapevole

Fare acquisti online è diventato parte della nostra quotidianità, almeno quanto lo è recarsi al supermercato. A differenza di uno negozio fisico, i prodotti e servizi a nostra disposizione sono praticamente infiniti: attraverso pochi click, infatti, possiamo visitare store virtuali diversi senza necessità di impiegare tempo o di spostarci fisicamente. 

 

Di contro, però, le infinite alternative che ci si presentano di fronte rischiano di schiacciarci, impedendoci di prendere la decisione migliore. Questo tipo di reazione psicologica ha un nome preciso, paralisi decisionale e, riflettendoci, ti accorgerai di averla provata almeno una volta.

Prova a ricordare, ad esempio, la sensazione provata scorrendo la lista “infinita” di film e serie tv online disponibili in streaming. L’incertezza è tale da spingerti a scegliere, paradossalmente, con meno libertà di quanta ne avresti accendendo la tv.

Una soluzione a questo problema sta nel trovare informazioni utili che ci spingano a prendere una decisione con più consapevolezza. Ad esempio, leggere recensioni online sui due prodotti in offerta ti aiuta a capire quale sia più adatto alle tue esigenze.

Ancora, leggere recensioni affidabili può salvarti dal finire nella trappola delle truffe online, come quella che ingannato migliaia di italiani: se non l’hai ancora fatto, ti consigliamo di leggere l’articolo sul caso Euromediashop, una truffa da 800.000 euro.

Insomma, davanti a tante opzioni e ancora più recensioni, c’è un’unica domanda, “di quali recensioni posso fidarmi?”. L’articolo di oggi è una guida, completamente gratuita, che trova una soluzione definitiva proprio a questo dubbio.

Quanto ci fidiamo delle opinioni degli altri e quanto possono influire sulla storia di un’azienda?

Grazie ai potenti mezzi di comunicazione a nostra disposizione, diffondere una notizia è diventato praticamente alla portata di tutti. I social network, infatti, fungono da cassa di risonanza per le nostre voci, permettendoci di esprimerci e confrontarci con gli altri. Una recensione, un’opinione o una lamentela sull’azienda con cui ci siamo confrontati è in grado, a volte, di cambiare la storia. 

Nel 2009, ad esempio, una compagnia aerea distrusse per errore la chitarra del musicista Dave Carroll e si rifiutò di rimborsarlo. Ferito, Carroll condivise la propria storia su YouTube, raggiungendo in poche settimane 3,6 milioni di visualizzazioni. Per gli azionisti della compagnia aerea è stato stimato un danno circa 180 milioni di dollari.

Mettendo da parte la storia di Dave Carroll, ci accorgiamo quotidianamente dell’influenza dell’opinione degli altri su di noi. Ecco, a titolo di esempio, alcuni dati che dimostrano l’impatto delle recensioni online sulle nostre decisioni:

  • Il 65% delle persone legge tra le due e le dieci recensioni prima di fidarsi di un’attività online;
  • Il 90% delle persone afferma di aver usato almeno una volta internet per trovare informazioni online su un’attività;
  • Il 45% delle persone ritiene che la possibilità di condividere recensioni onlne renda le aziende più responsabili nei confronti dei propri clienti.

Insomma, facciamo sempre più affidamento su ciò che viene detto online riguardo un eCommerce da cui vogliamo acquistare. Nel prossimo paragrafo, scoprirai tutti i motivi per cui recensire è così importante e perché ciascuno di noi ne è influenzato.

Quali sono i motivi che ci spingono a fare così tanto affidamento sulle recensioni?

Non esiste un’unica ragione che ci spinga ad ascoltare l’opinione altrui prima di fare un acquisto online. Innanzitutto, tra potenziale acquirente ed eCommerce esiste la cosiddetta asimmetria informativa; in poche parole, all’utente mancano informazioni importanti per l’acquisto.

Rispetto a uno store fisico, infatti, comprendere la reale qualità e l’effettiva utilità di un prodotto è più complicato. Una soluzione consiste nell’ascoltare persone in cui ci identifichiamo, consumatori che condividevano il nostro stesso problema e che l’hanno risolto acquistando.

Un’altra ragione deriva dal principio della riprova sociale, un principio psicologico primordiale da cui tutti siamo influenzati. Secondo il principio, le persone, per prendere una decisione cercano di conoscere ciò che risulta giusto per gli altri.

Leggendo quanto il prodotto che vogliamo acquistare sia stato apprezzato, ci suggerisce di conformarci e di condividere le stesse emozioni.

Infine, ascoltiamo l’opinione altrui anche se non vogliamo acquistare il prodotto protagonista della recensione, ma siamo interessati alla reputazione dell’eCommerce. Quanta attenzione viene data ad aspetti fondamentali come la consegna, l’assistenza post-vendita e la politica dei resi?

 

Le domande che ti aiutano a capire di quali recensioni puoi fidarti

Secondo la nostra esperienza, esistono almeno due domande che ti permettono di valutare con obiettività il valore di una recensione.

Che tipo di informazioni hai su colui o colei che ha scritto la recensione?

Nella stragrande maggioranza dei casi, ovviamente, non conoscerai personalmente chi ha scritto la recensione che stai leggendo. 

Nonostante ciò, puoi acquisire numerosi indizi sull’affidabilità di chi recensisce, a partire dalla presenza o meno del nome completo. Trovarsi di fronte a una recensione anonima, infatti, dovrebbe farti storcere il naso; dietro quel messaggio potrebbe esserci chiunque. Ad esempio, l’anonimo recensore potrebbe essere proprio il proprietario dell’eCommerce su cui cerchi informazioni.

Un’altra informazione utile è il numero di recensioni che la persona ha lasciato sulla piattaforma o attraverso altri canali. Se dovessi individuare qualcuno che critica sistematicamente tutti gli eCommerce da cui acquista, potresti ridimensionare il valore del suo giudizio negativo.

Quanto è affidabile la piattaforma sulla quale si trova la recensione?

Come ripetiamo spesso su eShoppingAdvisor, non tutte le piattaforme hanno lo stesso livello di affidabilità sul tema recensioni. Il problema, spesso, non riguarda l’onestà della piattaforma o del sito web, quanto piuttosto le poche regole a sua tutela.

È noto, ad esempio, l’accordo tra alcuni venditori e clienti che, indisturbati, confezionano recensioni false in cambio del prodotto in regalo. In generale, non dovresti fidarti di tutti quei siti che non verificano in alcun modo le opinioni ricevute.

Ad esempio, su eShoppingAdvisor c’è un doppio sistema di verifica, capace di individuare e pubblicare soltanto le recensioni autentiche:

  • Attraverso una valutazione automatica e una manuale, le recensioni verificate evitano che vengano pubblicati insulti, minacce o ovvie falsità;
  • Grazie al caricamento dello scontrino di acquisto, le recensioni certificate garantiscono la buona fede di chi recensisce.

Articoli correlati

Scrivi un commento