fbpx

Un italiano su due si affida solo a piattaforme di recensioni fidate prima di acquistare online

italiani vogliono solo recensioni certificate

Come avresti reagito se qualcuno ti avesse detto che nel 2020 il mondo sarebbe stato stravolto da una pandemia? Probabilmente, l’avresti preso per pazzo, per qualcuno che ha visto troppi film di fantascienza per confrontarsi con la realtà. Eppure, dall’inizio del 2020, la vita di ciascuno di noi è cambiata e chissà se tornerà mai come era prima. Nonostante la campagna vaccinale proceda velocemente, restano dubbi e incertezze sul momento in cui potremo finalmente affermare che “è finita”. Nell’articolo di oggi, noi di eShoppingAdvisor vogliamo mostrarti alcune tendenze, in particolare sullo shopping online, entrate a far parte della quotidianità. Ciascuno di noi, volente o nolente, ha cambiato il proprio stile di vita ed oggi scoprirai cosa puoi imparare da ciò.

Cosa è cambiato nel 2020 – Le tendenze di ricerca nel mondo

Google ha condotto un interessante studio, che puoi trovare qui, sull’evoluzione del comportamento dei consumatori, riflesso nelle ricerche online. Il divieto di uscire se non per motivi di salute o lavoro, imposto in numerosi Paesi, ha determinato alcune tendenze: durante la settimana, è aumentata la ricerca di negozi alimentari e cibo d’asporto, nel weekend la ricerca di consegna a domicilio.

I vecchi schemi sono stati spazzati via da nuove necessità, che hanno chiuso porte, ma anche aperto a moderne possibilità: lo smart working ha ridotto l’inquinamento, migliorato il rapporto con la propria abitazione e tagliato il tempo trascorso nel traffico.

Il “fai da te” è entrato nella casa di tutti, determinando un incremento di ricerche riguardanti tutorial: c’è chi ha fatto di necessità virtù, scoprendo talenti innati e passioni impensabili fino a qualche mese prima. 

La distanza fisica ci ha trasformati in elastici tesi, facendoci desiderare, per natura, di riavvicinarci: abbiamo cercato (e trovato) nuovi metodi per socializzare online, attraverso vecchi e nuovi metodi virtuali.

In risposta alle nuove esigenze di noi consumatori, le Aziende si sono trasformate di conseguenza: la comunicazione online è diventata, se possibile, ancor più essenziale di quanto non lo fosse stata già in passato.

Come è cambiato lo shopping online: vecchie abitudini e nuove necessità

Fino al primo lockdown, in Italia, i numeri dello shopping online erano decisamente bassi rispetto a quelli di molti Paesi europei: complice una modesta digitalizzazione delle piccole e medie imprese, l’eShopping aveva un ruolo marginale, seppur in crescita. La diffusione del COVID-19 ha determinato uno stravolgimento di questi comportamenti, costringendo Aziende e consumatori a trasformarsi.

Seppur torneremo tra i banchi dei mercati e ad affollare i negozi in strada, un cambiamento è ormai in atto: un’attività, piccola o grande che sia, necessità di curare la propria presenza online, così come la propria reputazione digitale.

Anche la diffusione dello shopping online ha determinato cambiamenti nelle tendenze di ricerca e nel comportamento sul web: l’impossibilità fisica di “toccare con mano” un prodotto ha generato una maggiore necessità di affidarsi alle recensioni online. 

In merito a ciò, Capterra ha condotto una ricerca, intervistando oltre 3000 partecipanti provenienti da Italia, Olanda, Germania, Francia e Spagna. 

9 italiani su 10 prima di acquistare leggono recensioni

La ricerca, condotta nell’ottobre 2020, ha interessato 600 italiani, che hanno risposto a domande relative al settore delle recensioni digitali. Qui di seguito, i risultati, per certi versi eccezionali, che rilevano il peso crescente delle recensioni online.

Pur trattandosi di una pratica diffusa e apprezzata nel web, la consultazione delle testimonianze di altri consumatori ha raggiunti livelli elevatissimi: secondo lo studio, fino al 90% dei consumatori leggerebbe recensioni prima di acquistare un prodotto o servizio.

I numeri non ci stupiscono, se guardiamo alla nostra esperienza personale sul web, perché sappiamo quanto sia determinante una recensione affidabile. In eShoppingAdvisor, promuoviamo proprio la diffusione delle informazioni tra i consumatori, allo scopo di migliorare esperienza online e competitività degli eCommerce.

Tra l’altro, la consultazione di opinioni online non è un’attività svolta di fretta, almeno per quanto riguarda gli italiani: il 72% degli italiani intervistati dichiara di leggere dalle 5 alle 20 recensioni prima di compiere un acquisto. Avere molte recensioni, comunque, non basta più per i consumatori, sempre più attenti all’affidabilità: per il 34% degli italiani intervistati, una testimonianza dovrebbe essere online da non più di 3 mesi per essere considerata.

Tra gli elementi più apprezzati dagli utenti in una recensione, i pro e contro del prodotto, la lunghezza e input emotivi: non bastano semplici stelline generiche, ma si cerca sempre più una valutazione complessiva del prodotto o servizio acquistato.

Il potere delle recensioni: più della metà degli utenti si affida a piattaforme di recensioni fidate

Quando ci troviamo davanti a un possibile acquisto, teniamo in considerazione numerosi aspetti: la qualità del bene che abbiamo davanti, il tipo di garanzie, l’affidabilità di chi abbiamo davanti, ecc. 

Perciò, risulta chiaro il motivo per cui le categorie relative a viaggi, elettronica e software siano le più influenzate dalle recensioni: le poche informazioni a disposizione, spingono l’utente a voler sapere di più sui prodotti o servizi che stanno per acquistare. 

Quale miglior modo per comprendere il valore di un viaggio, se non chiederlo a chi ne ha fatto esperienza? Se non abbiamo strumenti né conoscenza per valutare un nuovo software, perché non affidarci alla testimonianza di chi l’ha provato?

È vero, il tema delle recensioni (così come il passaparola) non è nato insieme alla diffusione del COVID-19: una precisazione va però fatta, perché le nuove necessità hanno generato un maggior grado di consapevolezza. Ad oggi, c’è difficoltà nel fidarsi al 100% di ciò che si legge online su un prodotto: dall’altro lato dello schermo potrebbe trovarsi l’Azienda stessa, sotto falso nome, o qualcuno interessato a nascondere la verità.

Secondo lo studio, più della metà degli utenti si affida a piattaforme online di recensioni fidate (meglio, recensioni certificate). In particolare, il 54% degli intervistati evidenzia l’importanza di vigilare sulla veridicità delle opinioni pubblicate. L’autenticità delle testimonianze è un fattore per cui l’utente ha più consapevolezza, anche grazie al maggior tempo trascorso online: la ricerca non si ferma alle prime recensioni lette, ma prosegue fino al raggiungimento di una sufficiente consapevolezza.

Recensioni fake: un problema di credibilità

Anche in seguito a scandali relativi alle recensioni fake, come quello di Amazon, il timore relativo alla credibilità è tornato attuale. La maggior parte degli italiani intervistati, infatti, crede che oltre la metà delle recensioni online siano false. Per gli utenti, diventa sempre più importante saper cercare sulla piattaforma giusta e imparare a distinguere le recensioni vere dalle false.

Non solo fruizione passiva: l’importanza dello scrivere recensioni

Ricevere un consiglio da uno sconosciuto online sull’acquisto di un prodotto è utile e gratificante: lo stesso ragionamento vale al contrario, quando ci si trova nel ruolo di “recensore seriale”. 

Oltre sette utenti su dieci (74%) dichiarano di scrivere recensioni online per aiutare gli altri consumatori durante il processo di acquisto: ciascuno di noi l’ha fatto almeno una volta, ma c’è chi lo fa per abitudine, fino a diventare un micro-influencer. Ogni volta che scrivi una recensione, stai aiutando qualcuno che vuole acquistare, ma ha bisogno di un consiglio. La volontà di supportare gli altri consumatori non è l’unica spinta alla recensione online: il 43% degli intervistati pubblica recensioni online perché vuole aiutare l’azienda a migliorare il proprio prodotto o servizio.

Noi di eShoppingAdvisor saremo di parte, ma ti suggeriamo di scrivere recensioni autentiche e sincere ogni volta che acquisti online: migliorerai l’esperienza di eShopping degli altri utenti, contribuendo a far fiorire un sistema di trasparenza digitale.

eShoppingAdvisor e il motore di ricerca dei prodotti

Lasciare recensioni su eShoppingAdvisor non è soltanto un bene per la community, ma anche per le tue tasche: grazie alla tua attività online, potrai raccogliere buoni sconto esclusivi, utilizzabili negli eCommerce partner di eShoppingAdvisor.
Se non l’hai ancora fatto, inoltre, ti consigliamo di visitare il motore di ricerca di prodotti: dagli eShop più apprezzati, alle recensioni con maggiori visualizzazioni, scopri come guadagnare coupon e ricerca i prodotti che desideri.

Cosa stai cercando?
Prodotti eCommerce

Articoli correlati

Scrivi un commento