fbpx

Perché è meglio comprare da piccoli e medi eCommerce

comprare da piccoli e medi Ecommerce

Quando ti accorgi di dover acquistare qualcosa online, ti rivolgi a una grande azienda, oppure a piccoli e medi eCommerce? La risposta fa la differenza tra la vita e la morte di una delle migliaia di piccole e medie imprese italiane. Secondo una ricerca del 2020, 460.000 imprese rischiano di sparire per sempre, non solo a causa della crisi pandemica.

Se lockdown e contrazione delle vendite influiscono pesantemente sulla loro salute, infatti, queste attività sono in difficoltà ormai da tempo. Nell’articolo di oggi, oltre ad approfondire il fenomeno degli acquisti online, scoprirai perché, attraverso i tuoi acquisti, puoi fare la differenza.  

 

Perché tutti acquistano dai giganti dell’eCommerce?

Nonostante e grazie all’emergenza Covid-19, molti giganti online hanno aumentato, nel corso del 2020, fatturato e vendite rispetto all’anno precedente. Nonostante numerose piccole attività abbiano deciso di aprire un eCommerce, i risultati sono stati, nella maggior parte dei casi, modesti.

Questi dati suggeriscono qualcosa di semplice, e cioè che sia diffuso rivolgersi ai giganti dell’eCommerce, anche quando sono presenti soluzioni migliori. Noi di eShoppingAdvisor ci siamo chiesti per quale motivo ciò accada, ed ecco cosa abbiamo compreso:

  • La possibilità di cambiare comportamento insinua in ciascuno rischi e incertezze, anche quando si tratta di decisioni semplici. Dopo aver preso una strada, che sia per coerenza, o per pigrizia, si tende ad evitare di tornare sui propri passi. Ciò accade anche online, quando si acquista dalla stessa grande azienda, nonostante un servizio, talvolta, insoddisfacente.
  • L’ampia scelta che offrono i colossi delle vendite online viene apprezzata, pur non influendo necessariamente sulla qualità del singolo prodotto. Talvolta, infatti, una piccola azienda specializzata è in grado, a pochi centesimi in più, di assicurare un prodotto migliore.
  • La pubblicità massiva delle multinazionali, congiunta alla pressione sociale, convince tutti a rivolgersi alle stesse tre o quattro aziende.

Insomma, è vero che piattaforme come Amazon o eBay possono offrire soluzioni veloci, convenienti e disponibili ovunque. Eppure, come hai letto qui sopra, non sempre, scegliendoli, finiamo con l’ottenere la soluzione migliore.

 

Le critiche rivolte ai colossi delle vendite online

Nonostante i meriti di queste attività online, sono molte le critiche che vengono sollevate nei loro confronti.

Ad esempio, abbiamo già descritto qui su eShoppingAdvisor le pratiche – tollerate o sottovalutate – rispetto al confezionamento di recensioni false. Su alcune piattaforme, come Amazon, ad esempio, gli utenti riescono ad ottenere prodotti gratis in cambio di recensioni a cinque stelle. Questa pratica, oltre a rappresentare un reato, rende del tutto inaffidabile la qualità dei prodotti promessa online.

Numerose critiche, poi, vengono rivolte al modo in cui vengono trattati i dipendenti all’interno dei magazzini dai quali partono i pacchi. Nel 2018, ad esempio, un giornalista in incognito ha provato la vita di questi lavoratori per tre settimane. Secondo la testimonianza, in accordo con chi si è reso protagonista di scioperi nei confronti dell’azienda, le condizioni lavorative sono complicate.

Ancora, le accuse rivolte a queste aziende riguardano l’abuso della posizione dominante di cui godono. Negli ultimi anni, numerosi sono stati i tentativi di limitare lo strapotere di questi colossi, ottenuto, a volte, in maniera impropria. Uno degli ultimi “scontri” tra un colosso e le autorità riguarda il caso Amazon, scoppiato nel 2020. L’azienda di Jeff Bezos è stata accusata di aver fatto un uso improprio di dati non pubblici. In particolare, i dati sarebbero stati acquisiti dalle aziende che si appoggiano alla sua piattaforma per vendere i loro prodotti.

 

Tre motivi per cui dovresti acquistare su eCommerce di piccole e medie imprese

Partendo da queste considerazioni, abbiamo selezionato tre motivi per cui, attraverso i tuoi acquisti, puoi aiutare piccole e medie realtà italiane. Non si tratta di semplice beneficienza o solidarietà, ma di concrete motivazioni che miglioreranno la tua esperienza d’acquisto.

 

1. Perché aiuti piccole attività, messe in ginocchio dal Covid-19

Come scritto in precedenza, centinaia di migliaia di commercianti rischiano di chiudere per sempre l’attività di cui vivono. Grazie all’apertura di eCommerce collegati a queste attività, però, abbiamo l’opportunità di fare la differenza.

Spesso, poi, acquistare il prodotto di una multinazionale oppure rivolgersi a una piccola e media impresa non è nemmeno una scelta: gli stessi artigiani e commercianti, infatti, si rivolgono alle grandi aziende per aumentare visibilità, pur accettando un flusso minore di entrate.

Ciò che puoi fare, una volta individuato il nome dell’azienda, è contattarla direttamente, così da saltare il passaggio intermedio. In questo modo, aiuterai l’attività e, in alcuni casi, risparmierai sul prezzo finale.

 

2. Perché ricevi un servizio personalizzato e più umano

Ci siamo resi conto, confrontandoci ogni giorno con eCommerce in tutta Italia, che collaboriamo con persone che amano la propria attività.  

Quando acquisti un prodotto in uno di questi eCommerce, vivi un’esperienza simile a quella che proveresti recandoti allo store di quartiere: puoi chiedere e ricevere informazioni accurate, hai un servizio personalizzato e attento alle tue esigenze. Ciò accade per due ragioni, una di tipo puramente strategico, l’altra legata alla storia dell’attività.

Nel primo caso, infatti, le piccole e medie imprese hanno dovuto imparare a contrastare i colossi dell’eCommerce differenziandosi: se Amazon offre un servizio universale, tutto uguale e puntuale al minuto, si è puntato su una personalizzazione del prodotto.

Per quanto riguarda la storia delle attività, quasi tutti gli eCommerce che trovi su eShoppingAdvisor nascono in ambito familiare. Nella maggior parte dei casi, infatti, la professione svolta da generazioni trova un’evoluzione attraverso il web.

Al contrario, molti utenti online che acquistano dai giganti del web, lamentano la sensazione di trovarsi di fronte a un robot. Se anche tu, almeno una volta, hai avvertito questa impressione, prova a rivolgerti a una piccola attività, ne rimarrai stupito. 

 

3. Per non perdere per sempre la varietà dei prodotti locali tipici

In questo articolo di eShoppingAdvisor, ti abbiamo parlato dei migliori eCommerce dove acquistare prodotti tipici italiani. Oltre al fatto, gravissimo, che molte persone perdano lavoro a causa del crescente potere dei colossi, va evidenziato un ulteriore rischio: gli artigiani locali, esperti di prodotti del territorio, faticano a sopravvivere, online e offline.

Se dovessero scomparire, con loro sparirebbe una parte fondamentale della tradizione italiana, quella legata alla cultura e alla storia del territorio. Per evitare che ciò accada, possiamo utilizzare i nostri acquisti online a sostegno di tutte le realtà territoriali in difficoltà.

Articoli correlati

Scrivi un commento