fbpx

Come possiamo aiutare i piccoli e-commerce?

come aiutare i piccoli negozi online e-commerce

Ogni giorno, le piccole attività vengono messe in ginocchio dall’inesorabile avanzata dei colossi dell’eCommerce. Abbiamo trattato questo argomento in numerose occasioni, offrendo spunti e consigli, fino a denunciare le pratiche meno corrette dei giganti.

In un periodo come questo, poi, caratterizzato da continue chiusure e restrizioni, la crisi delle piccole attività sembra non vedere fine. Nonostante ciò, esistono realtà che si distinguono per la loro capacità di adattarsi e continuare a crescere: oltre ad esserne felici, noi di eShoppingAdvisor abbiamo analizzato i motivi del loro successo.

Al di là di specifiche tecniche e strategie di marketing, il loro valore aggiunto sembra essere uno soltanto: il costante supporto di un bacino di affezionati utenti che, come vedremo, utilizzano diversi espedienti per contribuire alla crescita dell’attività.

Proprio a causa del generale periodo di difficoltà, comunque, non tutti possono permettersi di aiutare economicamente le attività in crisi: questo articolo nasce con lo scopo di definire azioni pratiche grazie alle quali un consumatore  può far crescere un piccolo e-commerce.

Di seguito, dunque, cinque metodi per supportare un’attività online senza necessità di metter mano al portafogli e fare una donazione.

 

1. Evita di acquistare dai colossi dell’e-commerce quando puoi trovare una valida alternativa online

Tutti acquistiamo online e tutti, in caso di bisogno, andiamo alla ricerca dell’offerta migliore sul web. È per questo motivo, oltre al loro servizio di qualità, che eCommerce come eBay o Amazon hanno acquisito tanto potere: vendono un’altissima gamma di prodotti a prezzi stracciati, grazie ai costi ridotti che riescono ad ottenere grazie al loro potere contrattuale.

Se fare guerra a colossi del genere può essere inutile e sbagliato, alcune considerazioni si rendono necessarie:

  • Preferendo una piccola attività, stai contribuendo alla crescita di un eCommerce locale;
  • Se i colossi sono imbattibili in termini di rapporto qualità/prezzo, non possono competere col servizio su misura offerto da una piccola attività;
  • Potresti spendere qualche euro in più; per te si tratterebbe di un piccolo sacrificio, tradotto, per l’attività, in un enorme aiuto.

Insomma, una volta chiari questi aspetti, scegliere di acquistare su un piccolo eCommerce non sembra più così inutile, no?

 

2. Non rimandare un acquisto a domani, se puoi permetterti di farlo oggi

Si dice spesso, e lo abbiamo scritto anche noi nel nostro blog, che è importante saper gestire i propri risparmi. Acquistare in modo consapevole fa bene non solo alle finanze personali, ma anche all’ambiente, poiché riduce emissioni e sprechi: ti consigliamo, infatti di evitare acquisti inutili, dannosi o condotti sull’onda dell’eccitazione, di cui magari ti pentirai in un secondo momento.

Nonostante questa impostazione, di base sempre valida, non perdere di vista il quadro più grande della situazione: scegli di mangiare fuori (o, visto il periodo, di ordinare online) e fare quell’acquisto che rimandi da tempo.

Oltre a consolarti in un periodo in cui il mondo sembra ribellarsi all’uomo, aiuterai, nel tuo piccolo, a muovere l’economia italiana.

 

3. Chiedi di cosa ha bisogno un’attività online. Potresti essere la soluzione ai suoi bisogni

Spesso, donare risulta complicato, anche a causa delle difficoltà economiche che quasi tutte le famiglie stanno attraversando. Inoltre, decine di associazioni, persone in difficoltà e comunità, tra i potenziali destinatari della nostra donazione, non rendono facile la scelta.

Una valida alternativa alla donazione diretta consiste nel trasformarsi nella soluzione ai bisogni di un’attività. Esistono decine di modi in cui puoi aiutare chi ti sta intorno, ecco, qui di seguito, alcune proposte interessanti:

  • Se sei esperto in un settore, o un professionista, offri di dare una consulenza gratuita all’attività; molti piccoli eCommerce hanno bisogno di un aiuto extra, ma non possono permettersi di richiederlo;
  • Nonostante gli eCommerce siano effettivamente la prova del passaggio al mondo digitale, ancora molto può essere fatto. Perché non supportare l’Attività in questione nel portare online la qualità dei suoi prodotti o servizi che percepisci offline?
  • Se sei una persona creativa, potresti mettere la tua creatività a servizio dell’eCommerce, offrendo un punto di vista diverso sul suo modo di comunicare.

 

4. Aumenta l’engagement dell’attività sui social media e utilizza il passaparola

Ti è mai capitato di pubblicare un’immagine e attendere impaziente l’arrivo di un mi piace o un commento? Per le attività online, un like non significa solo gratificazione, ma anche maggiore visibilità, e potenzialmente, più vendite.

Ogni volta che metti mi piace, commenti e condividi un contenuto, stai facendo pubblicità, essenziale per una piccola attività.

Se hai molta visibilità online, potresti addirittura raccontare la tua esperienza e invitare i tuoi follower ad acquistare nell’eCommerce. Se pensi che il tuo impegno non faccia la differenza, prova a ricordare l’ultima volta che hai fatto un nuovo acquisto: probabilmente, l’hai fatto perché te ne ha parlato qualcuno e, incuriosito, hai deciso di dare una chance all’eCommerce.

 

5. Condividi la tua testimonianza online e arricchiscila di dettagli utili

Dare una testimonianza significa condividere la propria esperienza d’acquisto su un eCommerce, potenzialmente a migliaia di persone: una breve comunicazione può avere un impatto inimmaginabile in termini di visibilità e engagement.

Lo sapevi che la maggior parte delle persone che acquista online legge prima dall’una alle cinque recensioni? Specialmente per una nuova attività, ottenere recensioni non è lavoro da poco; ogni testimonianza può fare la differenza.

Scrivendo una recensione onesta non aiuti soltanto l’eCommerce, ma anche gli altri utenti, che potranno contare su maggiori informazioni: compreresti mai su un eCommerce di cui non sai nulla, che ha zero recensioni e sembra essere spuntato dal nulla? Probabilmente no; per questo motivo, immagina le domande di un nuovo utente sull’eCommerce e rispondi in modo sincero, non te ne pentirai.

 

Bonus: tratta le recensioni come fossero uno dei tuoi migliori amici

Per finire, ecco un breve paragrafo sul ruolo che le recensioni dovrebbero avere nella tua vita online. Oltre a condividere esperienze belle e brutte, con un amico ci confidiamo nella maniera più trasparente possibile.

Scrivere e leggere una recensione online dovrebbe essere un’attività simile a quella svolta quando si incontra un vecchio amico: racconti cosa ti è successo mentre era via, dai la tua opinione e ascolti suoi pensieri ed esperienze.

Insomma, una volta online, descrivi la tua esperienza senza paura o imbarazzo, e leggi altre recensioni ponendoti ogni genere di domanda: ogni informazione è utile per te (se cerchi pareri su un prodotto) e per gli altri (se stai scrivendo una recensione).

Articoli correlati

% Commenti (1)

Salve illustratissmo blog, ottimo per chi cerca consigli sul mondo dell’eccommerce, cercherò di approfondire ogni argomento leggendo per intero ogni articolo che pubblicherete.
Molte persone spendono tanto tempo a fare della pubblicita su facebook ma efffettivamente e vero quello che e sicuramente e più essenziale per vendere e sempre il passaparola degli amici questo perchè la gente vuole notare e vedere con i propri occhi, per esserne sicuri.
Io ho provato a vendere su facebook ma sempre con risultati irrisolti.
Spero che leggendo questo blog io possa essere illluminato e seguire una strategia regolare per guadagnare online almeno visto che sono appassionato d’informatica.

Grazie

Scrivi un commento